Emergenze

Albenga, sede dei Vigili del Fuoco da rifare

Albenga, sede dei Vigili del Fuoco da rifare
Vigili del Fuoco
"Se non ci saranno risposte organizzeremo una manifestazione di sciopero insieme ai cittadini".

Ad Albenga serve una nuova caserma dei Vigili del Fuoco.
Nella zona ingauna la situazione è tesa: i Vigili del Fuoco minacciano uno sciopero eclatante. È piuttosto insolito, infatti, che a scioperare siano i Vigili del Fuoco, "angeli custodi" dei cittadini. I sindacati affermano: "Se non ci saranno risposte organizzeremo una manifestazione di sciopero insieme ai cittadini".

I problemi della caserma di via Piave (a Vadino) sono molti: il cancello da aprire manualmente a causa dell'impianto elettrico in corto circuito (che rallenta notevolmente le operazioni di soccorso), l'allagamento assicurato ad ogni alluvione, intonaco che si stacca, spazio insufficiente per i mezzi necessari. Tutti fattori che rendono inefficiente il duro lavoro dei pompieri.

Il sindaco di Albenga, Giorgio Cangiano, si rende conto della situazione delicata e cercando di fare da mediatore con l'amministrazione centrale del corpo dei Vigili del Fuoco, offre un terreno comunale per la nuova sede, commentando: "Sono condizioni inadeguate per gli operatori, ma che incidono anche sui tempi di intervento e sulla sicurezza dei cittadini".

Ristrutturare l'attuale sede risulterebbe molto costoso e comunque poco efficace, così Cangiano si proclama: "Da parte nostra siamo disponibili a mettere a disposizione un terreno, che dovrà essere individuato in base alle esigenze del distaccamento. Realizzarla dipenderà dall’amministrazione centrale, ma da parte nostra c’è massima disponibilità perché crediamo sia un servizio fondamentale per i cittadini".

di CHIARA LISTO

Categoria:

Regione: